Con questa pizza, Chicago si proclama capitale mondiale della pizza

Attraverso un tweet, la città di Chicago si è autoproclamata “capitale mondiale della pizza”.

di Antonio Ricchezza

È successo il 09 Febbraio 2021, giorno in cui si festeggia il National Pizza Day, un evento nato negli Stati Uniti e dedicato al Food.

L’intero popolo social si è rivoltato contro, commentando in merito, tra questi anche Salvatore Esposito, in arte Gennaro Savastano della nota serie TV Gomorra.

Guardando le pizze che vengono realizzate a Chicago, molti si chiedono il motivo dell’autoproclamazione, la risposta è una e ora ti spiego.

Chicago non intendeva assolutamente togliere il primato a nessuno e neanche arrecare offese alla città di Napoli, cuore pulsante della pizza. Vi ricordo inoltre, che nel 2017 la Pizza Napoletana è stata dichiarata Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’Unesco.

Per loro, la pizza in questione è la Deep Pan Pizza ed è di questa pizza che loro vantano il primato mondiale.

La Deep Pan Pizza, che loro chiamano pizza ma per noi italiani non lo è, si tratta di una pizza in teglia con bordi alti, burrosi, ripiena di formaggio, mozzarella, cipolla, aglio, salsa di pomodoro e salsiccia. Una specie di torta salata che normalmente noi cuciniamo nel forno di casa.

Subito dopo il tweet di Chicago, a seguire lo fa anche lo Stato del New Jersey, anch’esso si autoproclama, ma anche in questo caso, la pizza è ben diversa da quella napoletana, si presenta con un diametro molto largo, molto sottile e solitamente viene venduta a tranci.

La pizza negli Stati Uniti ormai è diventata un grande business, dal valore di 35 miliardi di dollari all’anno. Da statistiche fatte, ogni cittadino americano, ha dichiarato di mangiare la pizza almeno 1 volta al mese per un totale di 13 kg all’anno. Forse, sarà questo il motivo dell’autoproclamazione?

Mi piacerebbe leggere i vostri commenti a riguardo.

  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento