CASA PAPPAGALLO – LA CARBONARA

La Ricetta che riscuote più polemiche, la Carbonara.

di Antonio Ricchezza

La Carbonara – La ricetta originale non esiste, lo dice Casa Pappagallo e, anch’io la penso come lui.

Chi è Casa Pappagallo? Il suo nome è Luca Pappagallo. Per molti è un Maestro di Cucina, uno Chef, ma lui si definisce semplicemente un cuciniere curioso. Una persona che ama sperimentare, cucinare e assaggiare. Luca Pappagallo, conosciuto più come Casa Pappagallo, ormai è uno dei personaggi più famosi sui social, la sua pagina facebook ha raggiunto 535.162 followers.

Luca Pappagallo

Un piatto buonissimo e semplicissimo da preparare

Le sue origini sono incerte, vi sono diverse ipotesi in merito alla provenienza di questo piatto. Una delle ipotesi, risale al periodo della seconda guerra mondiale, durante la Liberazione di Roma.

I soldati americani giunti su Roma, si preparavano da mangiare mescolando alcuni ingredienti facilmente reperibili: uova, pancetta e spaghetti, incuriosendo i cuochi italiani, i quali solo più tardi replicano la ricetta facendola diventare un piatto tipico italiano, ovvero laziale.

Cosa serve per preparare la Carbonara?

La vera ricetta non esiste, ognuno mette gli ingredienti che desidera, chi mette la pancetta, chi il bacon, qualcuno addirittura la panna, altri la cipolla. Tutto questo accade spesso in tutte le ricette, vi sono le varianti, che vengono applicate in base ai gusti delle persone.

Gli ingredienti che Casa Pappagallo propone, sono:

Mezze maniche 400 gr

Guanciale 250 gr

Pecorino 200 gr

Tuorli d’uovo a pasta gialla 4

Uova a pasta gialla 1

Sale q.b.

Pepe nero q.b.

La ricetta della Carbonara per due persone

Normalmente, Il Maestro Luca Pappagallo per realizzare la carbonara, utilizza la pancetta ma solo perchè un buon guanciale non si trova facilmente in commercio.

Bene, iniziamo subito. Con un coltello da cucina tagliamo 2 fette di guanciale con uno spessore di circa 1 cm, dopo di che va tagliato a striscioline. Ora metti una padella sul fuoco e inserisci all’interno il guanciale appena tagliato, e attendi che il grasso si scioglie. Nella padella non va né l’olio né il burro.

Nel frattempo che il guanciale si cucina, prepariamo le uova. Ti servono due piccoli recipienti di vetro. In uno versiamo un uovo intero e nell’altro 4 tuorli. La ricetta di Luca, prevede 2 tuorli a persona e uno intero per 2 persone.

Metti la pentola sul fuoco

Riempi una pentola con dell’acqua tiepida e mettila sul fuoco a bollire, aggiungi il sale e appena bolle versa all’interno le mezze maniche, la cottura deve essere al dente. NON DIMENTICARE IL GUANCIALE SUL FUOCO… con un mestolo di legno dagli una giratina.

Ritorniamo alle uova, aggiungi il pecorino alle uova e mescola per bene, aggiungi anche un pizzico di pepe. Una nota, se il pecorino è giovane di stagionatura, va bene da solo. Se il pecorino è molto stagionato, Luca Pappagallo consiglia di mischiarlo con del parmigiano, la dose deve essere giusto al 50%.

Appena il guanciale diventa croccante, aiutandoti con un mestolo toglilo dal fuoco. Prendi un goccio di acqua della pasta in cottura e versala nelle uova e mescola ancora, fino a farla diventare una salsa. Perchè l’aggiunta di acqua? L’acqua calda aiuta a sciogliere eventuali grumi di formaggio nelle uova.

Una ricetta davvero semplice e veloce – Casa Pappagallo

Scola la pasta e versala nella stessa padella dove hai appena tolto il guanciale in modo da far amalgamare il tutto con il grasso espulso dal guanciale, falla saltare per circa 2 minuti.

Togli la padella dal fuoco e versa all’interno la salsa di uova, mescola, fai saltare la pasta in padella e aggiungi il guanciale, continua a mescolare e poi versa la pasta nei piatti. Per coloro che non piace l’uovo crudo, nessuno vi vieta di rimettere la pasta sul fuoco e far cucinare l’uovo.

Aggiungi un’altro pizzico di pepe e la Carbonara è servita.

  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento