Forno a legna utilizzato per bruciare rifiuti, denunciato il titolare di una pizzeria

Cuoceva le pizze nello stesso forno ove bruciava rifiuti

Dopo diverse segnalazioni di alcuni cittadini residenti nei pressi della pizzeria sita nel comune di Asolo, per odori sgradevoli che fuoriuscivano dalla canna fumaria del locale, sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Castelfranco e i Nas di Treviso.

È successo in provincia di Treviso, precisamente nel comune di Asolo.

Il titolare della Pizzeria, utilizzava il forno come inceneritore per distruggere plastica, vetro e rifiuti di ogni genere.
Denunciato per il reato di combustione illecita di rifiuti. Da perquisizione effettuata nella cucina della pizzeria, i militari hanno scoperto una cattiva conservazione di alimenti, tra questi, carne, pesce e sughi vari, per un totale di 180 chili di cibo.

Il titolare, un uomo di 50 anni, è stato sanzionato anche per detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento