Il ceviche è una pietanza che sta spopolando anche qui in Italia: un piatto semplice estivo molto profumato e ricco di proprietà benefiche!

Autore: Christian Riccio

Questa volta per la sezione piatti etnici parliamo di una pietanza che sta spopolando anche qui in Italia: il Ceviche. Un piatto semplice estivo molto profumato e ricco di proprietà benefiche!

Ma prima di darvi la ricetta, andiamo a scoprire la storia di questo prelibato piatto…

Gli antichi pescatori che popolavano le coste del Perù nell’epoca preincaica avevano già capito come mangiare il pesce appena pescato senza doverlo cucinare. Lo condivano solo con l’aji amarillo, il tipico peperoncino giallo peruviano, “cucinandolo” con del succo acido di un frutto autoctono, il tumbo.

Oggi il ceviche non è cambiato molto, tranne per alcuni ingredienti come la cipolla, introdotta in Perù dagli spagnoli, e diverse varietà di agrumi come il lime. In conclusione, per ottenere un buon ceviche è necessario del pesce freschissimo e una marinata a base di lime, chiamata leche de tigre (latte di tigre). Si uniscono i due ingredienti e si fanno riposare alcuni minuti dopodiché si serve

Le curiosità sul ceviche:

Vista la popolarità indiscussa di questa pietanza, ed essendo il piatto nazionale del Perù, è stato istituito “El Dia Nacional del ceviche” con innumerevoli varianti. Ogni peruviano prepara il proprio ceviche con la sua ricetta segreta.

Una variante del ceviche, chiamata tiradito, (fingerfood), si differenzia poiché il pesce viene tagliato molto finemente, come il sashimi, (raramente viene utilizzata la cipolla). Il leche de tigre viene preparato con soia e zenzero. Questa variante è stata introdotta da alcuni migranti giapponesi alla fine del XIX secolo.

Per ottenere un ottimo Ceviche abbiamo bisogno di due ingredienti fondamentali, il primo come abbiamo già detto è il pesce, e l’altro è il leche de tigre.

Possiamo usare indistintamente il pesce con carne soda o con carne morbida, cambiano solo i tempi di marinatura, ovviamente più tempo per quello a carne soda meno per quella morbida. Alcuni esempi di pesce a carne soda che potremmo utilizzare sono: rana pescatrice e nasello. Di carne media possono essere branzino dentice orata e persico, mentre quelli di carne morbida possono essere triglia o sgombro. E nulla vieta anche l’utilizzo di cozze vongole e gamberi.

Come si prepara il leche de tigre

  • zenzero 1/2 cm
  • 1 spicchio di aglio
  • 3 o 4 gambi di coriandolo tritato
  • 8 lime
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • patè di aji amarillo

Procedimento per il leche de tigre:

Una volta estratto il succo dei lime mettere lo zenzero diviso a metà lo spicchio di aglio aperto in due e il coriandolo tritato, lasciate riposare per 5 min., filtrate il succo e aggiungete il sale e due cucchiaini di aji amarillo, una bella mescolata e usare a temperatura di frigo entro 4 ore.

Come preparare il nostro ceviche

Ceviche

INGREDIENTI

  •  1 cipolla Rossa, possibilmente di Cannara o di Tropea
  •  2 branzini da sfilettare
  •  1 porzione di leche de tigre
  •  1 peperoncino “rocoto”
  •  q.b. coriandolo tritato fine
  •  1 patata dolce cubettata
  •  sale q.b.

INSTRUCTIONI

Come prima cosa mettiamo a bollire la patata dolce cubettata e subito dopo andremo a tagliare la cipolla finemente e la immergeremo in acqua ghiacciata per circa 5 min. Dopodiché scolatele asciugatele e mantenetele in un canovaccio per eliminare eventualmente l’acqua in eccesso e lasciamole in frigo fino al loro utilizzo.

Pulire e sfilettare il pesce ed ottenere dei piccoli tranci che andremmo a mettere in una ciotola, aggiungiamo una bella presa di sale e mescoliamo delicatamente, facciamo riposare per circa tre/quattro minuti ed aggiungiamo il leche de tigre, mescoliamo ancora e lasciamo riposare per circa altri tre/quattro minuti, a questo punto riprendiamo la cipolla dal frigo e uniamola al pesce marinato, insieme a qualche pezzetto di peperoncino rocoto la patata dolce ed il trito di coriandolo.

Aggiustato di sale lo serviremo subito!

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento