Insieme alla pizza, gli arriva a casa un biglietto di ringraziamento: “Il suo ordine salva posti di lavoro ai giovani”

di Antonio De Simone

Gabriele Piovano, un giovane ragazzo costretto alla sedia a rotelle, qualche sera fa, ha ordinato la pizza a domicilio da Pizzi Cotto di Torino.
Insieme alla pizza gli è stato recapitato un biglietto di ringraziamento.

Il foglietto era attaccato al cartone della pizza

“La ringraziamo per averci scelto. Ogni pizza ordinata presso la nostra Pizzeria, da l’opportunità di poter garantire un posto di lavoro a tutti i ragazzi che ogni sera si impegnano a preparare e consegnare una buona pizza e per aver contribuito alle spese in qu momento così critico dovuto al covid e alle norme di distanziamento”.

Infine, la invitiamo a segnalarci dei suggerimenti o delle critiche tramite il seguente numero telefonico. Saremo lieti di migliorarci. Grazie e buon appetito“. 

Il giovane Gabriele, essendo un habitué della pizza a domicilio per via delle proprie condizioni, è rimasto molto sorpreso dal biglietto ricevuto e ha deciso di condividerlo sui social e subito un boom di visualizzazioni e di like. “
Gabriele: “È la prima volta che ricevo un ringraziamento per aver ordinato una pizza a domicilio, mi fa molto piacere, la gentilezza e l’educazione ripaga sempre”.

Pizzi Cotto: “Crediamo che è giusto ringraziare chi crede in noi, i nostri clienti“.

Notizia appresa da La Repubblica.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento