COME SI PREPARA IL LIEVITO MADRE SEMILIQUIDO

Ingredienti, lavorazione e rinfreschi

di Antonio De Simone

Come si realizza il lievito madre semiliquido?

Questa è la domanda che in tanti si pongono. Cresce sempre più il numero delle persone che si appassionano all’arte del fare il pane e soprattutto di realizzare il proprio lievito madre.

Se anche tu sei interessato alla realizzazione del lievito madre, mettiti comodo, leggi attentamente tutti i passaggi e successivamente indossa un bel grembiule da cucina e mettiti subito a lavoro.

Ingredienti

100 g. di farina di frumento tipo 0 biologica;

75 ml di acqua tiepida (circa 30°C)

25 g. di yogurt intero

Lavorazione

Per poter realizzare il nostro lievito madre semiliquido ci serviamo di un barattolo di vetro e di un mestolo.

Iniziamo subito inserndo tutti gli ingredienti all’interno del barattolo e mescoliamo il tutto fino a ottenere un composto semiliquido senza grumi. Mai chiudere il barattolo ermeticamente, basta appoggiarvi sopra un canovaccio per lasciarlo respirare.

Lasciamolo riposare in questo modo per circa 48 ore, fino a che inizierà a fermentare producendo numerose bolle.

Lievito madre, i rinfreschi

Trascorse le 48 ore e la madre ha iniziato la fermentazione, dobbiamo iniziare a rinvigorirla, in quanto è ancora debole e lo faremo con l’aggiunta di acqua e farina ogni giorno per 10-15 giorni, questa operazione viene chiamata rinfresco.

Come fare il rinfresco una volta pronto il lievito madre

Preleviamo una parte del nostro lievito madre dal barattolo (100 g.) e lo utilizzeremo per fare del pane o semplicemente la pizza. La restante parte del lievito va rinfrescata aggiungendo la stessa dose prelevata in modo da avere a disposizione sempre lo stesso quantitativo di lievito madre. Quindi aggiungeremo 100 g. di farina e 100 ml di acqua.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *