PIZZE STELLATE 2019 – EVENTO UNICO NEL PANORAMA DELLA PIZZA

ANCHE QUEST’ANNO, VENEZIA È STATA LA TAPPA FINALE DELLA GARA PIÙ AMBITA DAI PIZZAIOLI.

di Antonio De Simone

IL TITOLO DI CAMPIONE DI PIZZE STELLATE 2019 E’ STATO CONQUISTATO DALLA GERMANIA

Albo Pizzaioli e Grandi Molini Italiani per valorizzare la qualità delle pizze e la figura del pizzaiolo

Si è conclusa Martedì 3 Dicembre 2019 la 5° edizione del Campionato Mondiale di Pizze Stellate, organizzato dal Tecnico Luigi Ricchezza e Antonio De Simone a Venezia, presso la Grandi Molini Italiani S.p.A..

Da circa 300 partecipanti sul web, solo ventuno i finalisti in gara, provenienti da svariate città italiane e estere.
Ventuno le pizze stellate giudicate da Giudici d’Eccellenza, Salvatore Di Matteo, Luciano Sorbillo, Luigi Pomata, Paco Linus, Alessandro Lo Stocco, Ires Crippa e Monica Peroni.

Una gara come mai vista prima, una gara senza eguali ove non si vedeva invidia tra i partecipanti, anzi in soli due giorni sembrava una grande famiglia allargata.
Queste sono state le parole dette dai partecipanti e dai giudici, entrambi si sono complimentati con l’organizzazione.

I vincitori di Pizze Stellate 2019

A salire sul primo gradino del podio è stato Massimiliano Grande del Team di Luciano Sorbillo. Massimiliano Grande, di origini campane ma residente in Germania da diversi anni, ha conquistato la giuria con la pizza “Amici”, una ricetta composta da Provola di Agerola, Scapece di melanzane, ricotta di bufala, pecorino romano, prosciutto cotto e pepe.

Il secondo posto invece è stato conquistato da Alessandro Montefusco, un agripizzaiolo di Montoro in provincia di Avellino, facente parte del Team di Ires Crippa.
Alessandro incanta la giuria con la pizza “Rosinella”, Patate al forno sale e pepe,
Cipolla Ramata di Montoro fresca,
Mortadella IGP Bologna, Fiore di Agerola,
Olio EVO “Ravece”.

Christian Riccio, pizzaiolo romano del team di Salvatore Di Matteo, si classifica al terzo posto con la pizza “Il sole di Amatrice” i cui ingredienti erano, salsa di datterino giallo,
spuma di pecorino di amatrice ma-trù,
guanciale croccante di maialino nero dei monti reatini, cipollina di Cannara caramellata in agrodolce, e filamenti di peperoncino essiccato.

Gli organizzatori – Facciamo i Complimenti a tutti i partecipanti finalisti di Pizze Stellate 2019, le pizze presentate alla giuria erano davvero molto belle e ognua racchiudeva la storia della propria terra d’origine.

Un ringraziamento particolare ai Giudici di Pizze Stellate, agli Istruttori di Pizza News School, Giovanni Valletta, Paolo Bruno, Massimo De Simone, Lorenza Castaldi, Marco Polesel e alle aziende del settore che hanno collaborato per la riuscita dell’evento, Grandi Molini Italiani, Moretti Forni, Il Caseificio di Roncade, Lilly Codroipo, Pizza News School e Gossip Pizza & Food.

Un arrivederici all’edizione 2020 del Campionato Pizze Stellate.


  •  
  •  
  •  

Lascia un commento