RICETTA ORIGINALE NAPOLETANA

Melanzane a barchetta, a Napoli melanzane a scarpone

Le melanzane a barchetta o a scarpone è un piatto tipico napoletano.

Il suo nome nasce dal modo in cui vengono tagliate, ovvero si tagliano a metà e poi scavate all’interno, (ottenendo così la forma di una barchetta o una scarpetta) per aggiungervi un ripieno di pomodorini, olive, capperi, la polpa delle melanzane, provola o mozzarella, parmigiano reggiano grattugiato ed infine il pangrattato.

La melanzana a barchetta o a scarpone non viene fritta, la sua cottura avviene al forno per circa un’ora.

PROCEDIMENTO

Dopo aver lavato bene le melanzane, bisogna tagliare le estremità con un coltello da cucina e asciugarle. Sempre utilizzando un coltello, dividerle in due parti tagliando per il lungo e svuotare l’interno fino ad ottenere la forma di una barchetta.

La polpa che avete estrapolato dalla melanzana non va assolutamente buttata, tagliatela a pezzetti e posizionatela in una ciotola.

Nella stessa ciotola, aggiungere le olive nere sgusciate, i pomodorini tagliati a pezzetti, provola o mozzarella tagliata a pezzetti, aggiugere un filo d’olio extravergine di oliva, sale, pepe, origano ed infine una spolverata di parmigiano reggiano grattugiato.

A questo punto non resta altro che mescolare per bene gli ingredienti, aggiungendo del basilico fresco a pezzetti.

Il passo successivo è riempire le melanzane inizialmente svuotate.

Possiamo aiutarci con un cucchiaio da cucina. Riempiamo le melanzane con gli ingredienti che abbiamo precedentemente tagliato e mescolato nella ciotola. Le disponiamo in una teglia, aggiungendo un filo d’acqua sul fondo della stessa. Un’altra spolverata di panegrattato e le melanzane a scarpone o barchetta sono pronte per essere infornate.

Si consiglia di cuocerle per circa un. un’ora a 180°. A cottura ultimata, presentarle in un piatto aggiungendo una fogliolina di basilico freso sopra.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento