Fare il Pizzaiolo è un lavoro che in molti amano fare, ci vuole tanta passione.
Arriva l’estate, i pizzaioli diventano irascibili ed è anche giustificato.
IL CALDO AMMAZZA I PIZZAIOLI.
Vi siete mai chiesti a quali temperature sono costretti a lavorare queste persone?
Noi di Gossip Pizza & Food abbiamo fatto un’indagine.
il tutto dipende soprattutto se il locale è climatizzato o meno.
La temperatura nella zona pizzeria va dai 35° ai 40° gradi e comunque non scende mai sotto i 30°, e raggiunge anche i 45° gradi nelle immediate vicinanze del forno.
Una vitaccia. Sicuramente stare vicino al forno d’inverno sarà anche molto piacevole considerando il freddo esterno ma d’estate è davvero molto dura e diversi pizzaioli sono costretti a ricoveri presso strutture ospedaliere per disidratazione.
Questo periodo è davvero molto massacrante, il lavoro raddoppia addirittura per qualcuno triplica soprattutto nei luoghi di vacanza e per coloro che hanno posti a sedere all’aperto.
Ogni sera diventa un campo di battaglia e non vedono l’ora che finiscono le comande.
Per loro è anche uno stress psicologico, chiudono le scuole, le persone vanno in ferie, vanno al mare e loro? Loro purtroppo non posso permettersi questo privilegio, mentre altri si divertono a loro tocca lavorare.
Come resistere alle calde temperature – E’ importante bere, anche in assenza dello stimolo della sete. E’ consigliabile bere almeno due litri di acqua al giorno, moderare l’assunzione di bevande gassate e zuccherate, ricche di calorie, evitare gli alcolici in quanto aumentano la sensazione di calore e sudorazione contribuendo ad aggravare la disidratazione.
Limitare l’assunzione di bevande che contengono caffeina.
Mangiare molta frutta e verdura e fare pasti leggeri.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento