PIZZE ESTIVE – IL MENÙ SI ADEGUA

Le pizze estive sono quelle che hanno ingredienti e condimenti tipici di questa stagione.
La Margherita e la Marinara non cambiano mai in qualsiasi stagione dell’anno, specie se accompagnate da una birra o da una bibita fresca.
Le Pizzerie e i Pizzaioli si adeguano alla stagione e optano per pizze più fresche e colorate.
Ingredienti come i pomodorini, la rucola, il salmone, le olive, Cetrioli, melanzane, peperoni, zucchine, ravanello la fanno da padrone.
Gossip Pizza & Food si è rivolta ad alcuni noti pizzaioli da Nord a Sud per conoscere e far conoscere le pizze estive più richieste.

Wladimiro Moriello, maestro pizzaiolo di origini campane trasferitosi da anni in provincia di Novara. La pizza estiva più richiesta presso la Pizzeria da Edo’s sita in Galliate, è la Pizza “Salmone” con salmone, stracchino, misticanza e aceto balsamico, il tutto su una pizza di base bianca.

Rimanendo sempre a Galliate presso la Pizzeria The Kitchen , ove lavora il maestro Pizzaiolo Giovanni Valletta anch’egli di origini campane la pizza estiva più richiesta è la “Kitchen”, base focaccia con stracciatella, carpaccio di pesce spada, sfilacci di peperoncino, fior di cappero e dressing al limone.

Ci trasferiamo a Pisa, presso la Pizzeria Fratelli D’Auria, ove incontriamo il maestro pizzaiolo Luca D’Auria di origini campane.
La Pizza estiva di Luca è la “Cetara”, base bianca con fior di latte, fior di zucca, staccetti di burrata affummicata, alici di Cetara, datterini gialli e alici.

Ascoli Piceno, presso la pizzeria Ebonafuria del maestro pizzaiolo Armando D’Ascanio la pizza estiva più richiesta è la pizza “Aroma Selvaggio”, con porchetta cotta in sottovuoto a bassa temperatura aromatizzata alle erbe selavtiche, puntarelle di cicoria fresca e rosmarino a guarnire.

Scandiano (Reggio Emilia), presso la Pizzeria da Orlando incontriamo il maestro pizzaiolo Paolo Moccia.
La sua pizza estiva si chiama “Mediterranea”, base fior di latte, Acciughe di Cetara, capperi e origano di Pantelleria, olive taggiasche, basilico ligure, bufala, olio evo e buccia di limone sfusato Amalfitano coltivato a Tramonti.

Roma, presso la Pizzeria Ciak che Pizza incontriamo Fabio Sociani, maestro pizzaiolo.
La sua pizza estiva si chiama “Bombolo”, base rossa in uscita lattughino, rucola, radicchio, pachino, olive, mais e bufala.

Napoli, pizzeria da Massimo, del maestro pizzaiolo Massimo De Simone. La sua Pizza estiva è La “Tarantella” con datterini rossi e gialli, bufala, peperoni verdi e tarallo sbriciolato.

Napoli, pizzeria Paco Linus e Luca Iannicelli del maestro Paco Linus.
La sua pizza estiva è “Terra mia” con fiorilli verdi, ricotta di cestino, lime, provola di Agerola e bresaola.

Ci spostiamo in Puglia, precisamente a Trani presso la Pizzeria Pulcinella ove incontriamo il maestro pizzaiolo Luciano Marrone. La sua pizza estiva si chiama “La Passione di Pulcinella”, base bianca con mozzarella di bufala, salmone marinato a secco agli agrumi, stracciatella di Andria, mentuccia e frutto della passione.

Monopoli, incntriamo il maestro pizzaiolo Riccardo Sinesi presso la Pizzeria Pulcinella. La sua pizza estiva è la “Core mio” con mozzarella di bufala in cottura, in uscita capocollo di Martina Franca, pomodorini gialli del piennolo, sedano caramellato, scaglie di pecorino e basilico.

Maruggio (TA), presso la pizzeria Le Piccole Ore, dove troviamo il maestro pizzaiolo Paolo Bruno. La sua pizza estiva è “l’Amazing Puglia”, realizzata con una farina di tipo 2 macinata a pietra e condita con vellutata di zucchine, fior di latte pugliese, capocollo al primitivo di Manduria, pomodorini rossi semi dried, olive taggiasche, basilico e olio extra vergine di oliva.

Ci spostiamo in Sicilia, precisamente a Marsala in provincia di Trapani presso la pizzeria Kronos Steakhouse ove incontriamo il maestro pizzaiolo Massimiliano Risolotti. La sua pizza estiva è la “Kronos” con ciliegino pachino, mozzarella di bufala campana DOP. In uscita carpaccio di salmone affumicato, radicchio, pistacchio di Bronte e uova di salmone.

Cagliari – presso la pizzeria Tre Archi incontriamo il maestro pizzaiolo Stefano Urru. La sua pizza estiva è la “Montiferru” con
fiordilatte, salsiccia fresca imbinada cioe’ macerata nel cannonau con spezie, finocchietto selvatico, casizolu di latte di razza modicano sarda tipico formaggio di montiferru grattuggiato sulla pizza in uscita .

E voi, quale pizza consigliate tipica di questa stagione calda?

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *